Peter Pan

“Perché tutti i bambini diventano adulti tranne uno”

Peter Pan.

Ho sempre adorato questo cartone animato, e con l’uscita del film nel 2003 l’amore per questa storia non ha fatto altro che crescere. Tanto che decisi di leggere il libro di Barrie. E scoprii che la vera storia di Peter Pan non aveva nulla a che fare con quella da tutti noi conosciuta.

Peter Pan altri non è che un bambinetto di poco meno di un anno, caduto dalla carrozzella in kensinton parck. Non esiste trilli. Niente wendy. Niente pirati. Isola che non c’è… nulla di nulla. Peter raccoglieva i bimbi che cadevano dalle carrozzine e li seppelliva, con l’aiuto di una capretta. Ebbene sì… tanto che si dice che le “pietre miliari” che accompagnano i viali nel parco (con inciso sopra numeri romani e lettere) altro non sono che le tombe dei bambini sperduti.

Un giorno a Peter venne concesso di volare.. per un’unica volta.. e lui decise di tornare a casa. Arrivato davanti alla finestra la trovò chiusa. Avvicinò il viso al vetro e vide al suo posto un altro bambino.. si erano dimenticati di lui. Così tornò nel parco per rimanervi per sempre.

 

Ma la storia Disney, quella da tutti i bimbi conosciuta, è sicuramente più bella. Purtroppo altrettanto triste.

 

Dal film Peter Pan (2003):

 

- Peter quali  sono i tuoi veri sentimenti?

  Cosa provi felicità tristezza gelosia.. amore

- Amore? Non ne ho mai sentito parlare… mai.. basta solo il suono ad offendermi

  Perché devi rovinare tutto noi ci divertiamo no? io ti ho insegnato a combattere e a volare cosa si      può volere di più?

- Tantissimo altro Peter

- Cosa?

  Cosa altro ci può essere ancora?

- Io non lo so penso che sia più chiaro quando si diventa adulti

- Io non voglio diventare adulto non puoi costringermi

 

- Mi manderanno a scuola,

- sì

- E poi in un ufficio

- Suppongo di sì

- Presto diventerei un uomo

  Non puoi acchiapparmi e fare di me un uomo

- Peter

- Io voglio per sempre rimanere bambino per divertirmi

- Si tu dici così ma per me è il tuo facciamo finta più grosso

 

E poi la fine: wendy lascia l’isola che non c’è. Torna a casa. Portando con sé anche i bimbi sperduti. La scena si chiude con un grande abbraccio generale accompagnato da lunghi pianti (alquanto contagiosi devo dire :D)

 

“Scena più deliziosa non si sarebbe potuta vedere ma non c’era nessuno a vederla tranne uno strano ragazzo che guardava da fuori; Peter Pan aveva innumerevoli gioie che gli altri bambini non potranno mai conoscere, ma era rimasto a guardare quella gioia che gli sarebbe stata preclusa per sempre

-         Vivere può essere una grandiosa avventura”

 

- Peter non mi dimenticherai vero?

- Io dimenticarti mai

- Tornerai a trovarmi?

- Per ascoltare le favole che parlano  di me?

“Invece non avrei mai più rivisto Peter Pan ora racconto la sua storia a miei bambini e loro la racconteranno ai loro figli perché tutti i bambini diventano adulti tranne uno”

 

Fateci caso.. probabilmente è uno dei pochi, se non unico film Disney, che finisce male… ne “la Sirenetta” lei diventa umana e sposa il principe, ne “la Bella e la Bestia” (anche questo uno dei miei preferiti) la Bestia si trasforma in un bellissimo principe e vissero tutti felici e contenti; Alice  riesce a tornare a casa; Pinocchio riabbraccia il babbo… e Peter Pan ? Peter resta solo…

 

È angosciante la cosa. Perché wendy potrebbe apparire perfino come un personaggio negativo… che entra nel suo mondo, lo sconvolge e lo lascia da solo.. perché Peter Pan tornerà nell’isola senza più bimbi sperduti e senza più Capitano Uncino (essendo quest’ultimo morto)

Quale messaggio dovrebbe arrivarci? Che è dovere di noi bambini restare vicino ai nostri genitori e diventare adulti? Io personalmente sarei rimasta nell’isola con Peter Pan (considerando che l’attore è anche molto carino, lo so che è un bambino ma è carino lo stesso ihih) volete mettere? Senza preoccupazioni, problemi, cose serie per le quali angosciarsi, senza dover pensare al futuro… a giocare e a divertirsi tutto il giorno; ma come dice lo stesso Uncino, Peter Pan è incompleto

“Poi cominciano i guai arrivano i sentimenti, Peter Pan è molto fortunato a non esserne afflitto. Oh no… non sa amare fa parte dell’enigma del suo essere” che wendy non sia rimasta con lui per questo? Ma poi anche qui si potrebbe aprire un altro triste discorso… Peter è così perché non sa amare? Per restare bambini, spensierati, superficiali e felici non bisogna amare?

 

 

 

“- Osservate la bocca lì nascosto nell’angolo destro non è un bacio?

    Un bacio nascosto

-   A cosa serve?

-   Serve alla più grande di tutte le avventure, coloro che lo trovano sono andati e tornati dal paradiso

-  Che trovano cosa?

-  Colui al quale appartiene il bacio”

 

Forse Peter è il bacio nascosto di Wendy e l’isola rappresenta il paradiso raggiunto e poi lasciato per tornare alla vita reale?

 

Forse Peter Pan avrà trovato nuovi bambini sperduti da accudire e nuove avventure?

 

Forse avrà trovato altre mille wendy… forse ogni bambina è una wendy ed ogni bambino è un bimbo sperduto.

 

Sarà questo il messaggio?

 

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Peter Pan

  1. Federica ha detto:

    Io pure mi sn vista il film che hanno fatto su Italia 1……anche se l\’attore era un bambino…non era per nnte male!
    Un bacio

  2. Gabri ha detto:

    maron quanta impressione mi fa pensare che ti piace stu picciriddu ! a me risveglia l\’istinto materno e a te..!!!aiai!ihih bello wilde fai1post x ogni cartone della WD ogni settimana eh?

  3. Claudia ha detto:

    anch\’io sarei rimasta all\’isola…ma solo per luiiiiii!!!!quanto è bello il mio jeremyyyyyyyyyyyyyyyyy!!!!!!:d!!!ihihihihihihih
    baciiiiii

  4. Nicola ha detto:

    Ciaooooo :-)
    una fan di peter pan…t ho trovata,pensavo di essere l\’unico fan (del film ovviamente) :-P
     
    troppo bello!!! non mi stanco mai di guardarlo!
     
    un bacio
     
    niky | oh, the cleverness of me!
     
     

  5. Toru ha detto:

    Bangerang!come urlerebbero insieme i bimbi sperduti

  6. мιℓє.тнє.вєѕт.4.єνєя ha detto:

    film bellissimo!!!!!ogni volta ke lo vedo piango dall\’emozione!!!!!peter pan sta super bonooooooooooooo!!!!!!

  7. Sharon ha detto:

    Oi…Ho letto il tuo intervento, belle le citazioni!! Anke io sono stata spinta a leggere il libro proprio dopo l\’uscita del film…[il mio pensiero è stato: wow...Sono passati 100 anni dalla nascita di Peter Pan e questo ancora riesce ad affascinare e ispirare film, sogni e canzoni....DEVO ASSOLUTAMENTE LEGGERE IL LIBRO!!!]
    Ho letto anke ke hai parlato del libro ke hai letto, "Peter Pan nei Giardini di Kensington"…E\’ hai ragione a dire che non c\’entra nulla con la storia in quanto nel libro ke hai letto [ke poi non è altro ke una raccolta dei capitoli in cui compariva per l\'appunto Peter Pan, metà bimbo e metà uccello, nel libro "l\'uccellino bianco"...]…Ma questa è solo un primo accenno di quello ke è diventato il personaggio di Peter Pan…Successivo al libro ke hai letto tu c\’è il libro, uscito nel 1911 "Peter Pan & Wendy"…Qui senz\’altro troverai molti dei caratteri che sono stati poi rappresentati nei film…E\’ da qui ke traggono la storia sia il cartone, ke il film [che, in se, rimane piuttosto fedele alle pagine del libro]
    Spero di essere stata utile…Se leggerai mai il libro fammi sapere!! =)
    Saluti!!

  8. Tifa ha detto:

    …probabilmente hai letto Peter Pan ai giardini di Kensington.E\’ una specie di prologo.Il libro di Barrie parla di Peter, Wendy e tutti gli altri.Ed \’ MERAVIGLIOSO.Io terrei la finestra aperta per lui in ogni istante della mia vita.Il film è alquanto fedele al libro, soprattutto per il finale.Beh…non sopporto chi guarda il film solo perchè c\’è Jeremy….voglio dire è stupendo, mi sono innamorata di lui grazie a quel ruolo, ma soprattutto per come interpreta Peter.E\’ l\’unico film per cui mi sono venute le farfalle allo stomaco. Non scherzo.Tempo fa stavo lavorando ad un dounjinshi di Peter in cui lui tornava da Wendy perchè sentiva che gli mancava qualcos\’altro oltre ai bimbi sperduti.Il tutto finiva con questa frase:"Crescere può essere una grande, meravigliosa avventura."

  9. Шeпdч ha detto:

    Ciao,,quest\’intervento l\’avarai fatto un pò di tempo fa,,,ma l\’ho letto girando per internet e non ho potuto fare a meno di lasciarti un kommento……PURTROPPO UNA SPIEGAZIONE SU PETER PAN NON POTRA\’ MAI ESSERE TROVATA IN QUANTO SE QUEST\’ULTIMA AVESSE VITA, FINIREBBE TUTTA LA MAGIA ED IL MISTERO DI PETER,,,,,,,,,,IO LO SO,,,POSSO SEMBRARE UNA BIMBA IMPAZZITA E STUPIDA,,,,MA PETER PAN ESISTE,,,,NON CERCARE DI TROVARE UNA SPIEGAZIONE "SU DI LUI",,,,XKE\’ SAREBBE KOMPLIKATO E IMPOSSIBILE!!!!!!!PETER AMA WENDY COME NESSUNO HA MAI AMATO UN ESSERE UMANO SULLA TERRA,,,LUI NON LA LASCIA MAI SOLA E KRESCE INSIEME A LEI,,,ANKE SE SOLO WENDY PUO\’ "VEDERLO" E PUO\’ SAPERLO,,,,SE KRESCERA\’ FINO A DIVENTARE "ANZIANO" NON SI SA,,,,MA UNA KOSA E\’ CERTA: IN LUI CI SARA\’ PER SEMPRE IL BAMBINO CHE TUTTI CONOSCONO…………SARA\’ MOLTO DIFFICILE…..!!!!!!!!!! CIAO SE VUOI POXIAMO PARLARNE,,,,,AGGIUNGIMI SU MSN,,,,,,,TI ASPETTO!!!!! bacibaci……….

  10. Carol ha detto:

    in peter pan c\’è più amore di quanto si possa immaginare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...