Nostalgia

Lo so che non siamo alla mezzanotte del 31 dicembre….. o meglio alla mezzanotte dell’1 gennaio….

Sentite per non sbagliarci….. non siamo alla mezzanotte ed un minuto del 1 gennaio….

Quando di norma… tra i propositi dell’anno nuovo si tirano anche le somme di quello passato…

Ma stasera… sarà un po’ di tristezza…. Credo che sia la sera giusta per riflettere un po’….

 

La vita è proprio strana…

 

“ma và…… davvero…. Non lo sapevamo…”…

Eheh sì lo so…. frase banale….

Però cavoli è proprio così…..

 

Vedete sono arrivata in questa città…. PALERMO….. con la consapevolezza che dopo qualche anno l’avrei lasciata…..

Purtroppo questa è la mia sorte…. Ne sono consapevole… ma non mi può impedire di vivere… di conoscere nuove persone …. insomma di ricostruirmi una vita….

 

Un giorno entrare in una gelateria… prendere un gelato…. E decidere…a  volte anche inconsapevolmente… che quella sarà la tua gelateria….. e che quando avrai voglia di un gelato andrai lì…. Prendendo sempre gli stessi gusti…. Pistacchio…. Pistacchio e pistacchio….

(Mò in questo periodo diciamo che opto anche per cioccolato e banana…. Beh si sa i gusti cambiano e  a lungo andare le cose ti annoiano….)

Affacciarsi dalla finestra e vedere un certo panorama…. sempre lo stesso…..

A Gaeta mi ricordo che avevamo un vetrata immensa e vedevamo il mare…. Diciamo che mi separava dal mare una strada…. Era davvero stupendo… mi ricordo che mia madre faceva sempre colazione seduta sul divano guardando attraverso la vetrata…. Beh se fossi stata un tantino più grande da apprezzare certe cose….. (quando sei piccola non ci pensi)…. L’avrei fatto sicuramente anche io…

Quando, invece, vivevo a  Catania mi ricordo…. Che puntualmente di sera….. nel cielo vi erano le rondini… mischiate a qualche pipistrello…. Ed era bellissimo vedere quel cielo… non ancora scuro anzi piuttosto chiaro… ma privo di sole e sentire i loro versi….

Qui a  Palermo…. Il panorama … da casa mia purtroppo è uno schifo… meglio non affacciarsi… … oh ma è pur sempre una visuale alla quale ti abitui….

Andare negli stessi locali…. Negli stessi posti….. vedere non dico le stesse persone… Palermo è grandina perché ciò accada…. ma alcuni personaggi tipici sì…. La signora con gli occhi storti che puntualmente chiede l’elemosina in via ruggero settimo… precisamente angolo con via cavour….. il vagabondo con il cagnolino…. Accanto alla BNL (ei non pensate che Palermo vi sia l’invasione dei poverelli…. va beh quasi =D è che sono le persone che puntualmente trovi sempre negli stessi punti)….. il panellaro davanti al mio liceo… (quando andavo al liceo…) … quello che vende la grattatela al teatro massimo….

Insomma nel giro di pochi mesi ti ricrei una nuova vita…. Cancellando le abitudini di quella passata… o meglio ricostruendotele….

Il termine cancellare non è del tutto sbagliato però…. Perché… non so se qualcuno ha mai provato o ha la mia stessa vita… però con il tempo ti scordi dei posti … ti scordi dei nomi delle vie…. Dei locali…. Con il tempo dimentichi… adesso ciò potrebbe anche essere una cosa mia… che inconsciamente cerco di rimuovere perché ricordare e continuare ad essere legata a certe cose sarebbe troppo difficile… ma è così…. È la verità.. cancellare

 

Purtroppo ciò che non si può cancellare sono tutte quelle persone che finisci per amare….

Le persone che piano paino entrano a  far parte della tua vita….E che inevitabilmente per circa il 79% non rivedrai più…..

La cosa più assurda di me… è come mai… nonostante sappia di non poter coltivare amicizie non dico profonde… perché la profondità c’è…. Non dico durature… anche l’estensione temporale c’è…. Ma direi lunghe negli attimi vissuti a stretto contatto… io sia così legata ad un sentimento come l’amicizia….  

È assurdo.

Ci sono tantissimi altri sentimenti…. A cui credere… beh forse in questa circostanza non sono poi tanti… rimane la famiglia…

Ma anche qui….. stiamo freschi…. Per me la famiglia è costituita da mio padre, mia madre e mia sorella… stessa storia… i parenti ci sono… li si vede una volta all’anno…. Si passa un bel mesetto (le vacanze estive) tutti insieme appassionatamente e poi ci si sente per telefono…. Giusto per le ricorrenze…

Mi ricordo che quando ero piccola, molto piccola…  vi era un tale imbarazzo nell’incontrare i cuginetti… perché eravamo estranei… nonostante ci vedessimo tutti gli anni….

Vi erano quei 2 giorni di silenzio… di sguardi… di stare lì seduti ad ascoltare gli adulti… e poi uno prendeva coraggio… diceva “andiamo a  giocare” e allora ecco che il ghiaccio si scioglieva… ma l’anno successivo stessa storia…. mo va beh crescendo si diventa più maturi o forse semplicemente più informati ihih =D….. e insomma… si sa di essere cugini e non estranei =D ihih

Vi risparmio la descrizione dei Natali…. Davvero triste… evitiamo

Va beh credo sia giusto porre fine a tale digressione…. Che sta facendo deprimere non so voi.. ma me sicuramente per riallacciarmi alla frase

“la vita è strana”

 

Mo però cambio stile….. altrimenti ammazza che noia…… :

 

MANU dovevo essere io a lasciare Palermo…. Ti ricordi quando ne parlavamo? Ed invece il 29 settembre ero io che guardavo la nave che sia allontanava…. Io che però mi trovavo con i piedi per terra a Palermo e tu che andavi a Genova…. Per Medicina….

E sì proprio strana la vita….. considerando che quando tornerai tu….. non ci sarò più io….. davvero strana…..

Lo so che non leggerai mai questo blog  (o cmq non lo farai adesso)…. Perché lì non hai internet… ma non importa…. Tanto so che tutte ‘ste cose le sai….. ma nel caso te ne fossi scordata….

MI MANCHI DA MORIRE…… E TI VOGLIO TROPPO BENE…. È difficile stare qui…. Proseguire la mia vita senza di te… che ne hai sempre fatto parte… (va beh… negli ultimi anni) …. E non poterti sentire spesso.. come invece vorrei….. davvero tanto difficile….

Non vedo l’ora di riabbracciarti…. Di riandare al cinema insieme….. di vedere i tuoi piedi…. Puntualmente con un calzino nel verso giusto e l’altro al rovescio….. che cosa assurda che sei… ma ti costava tanto mettertelo bene???? ihih ….. di mangiare le torte che mi preparavi…. Ihih tutta l’opposto di me che in ‘ste cose sono un disastro….

e va beh… purtroppo le cose stanno così…. Non possiamo farci niente…. So che ci sarai sempre anche se per ora… e probabilmente anche per gli anni successivi saremo un po’ distanti fisicamente….

Buona notte porcellina mia…… mo vado a  nanna anche io…. che è già l’1……

Bacetti…..”

 

 

FINE

Notte a tutti coloro che hanno avuto il coraggio di arrivare fino alla fine….

ciaociao

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Nostalgia

  1. Gabry ha detto:

    ..sniff..hai insistito perchè leggessi il tuo blog perchè non lo faccio mai.Ora so perchè non leggo mai i blog.. perchè sono facile alle lacrime come le nonnine ..Tornando seri: a volte m\’è sembrato che in fondo non vivessi con così grande dispiacere il fatto di spostarti.Non che io mi sia voluta basare su quest\’impressione ..è che mascheri bene i tuoi sentimenti. Ma da qualche tempo mi accorgo che in ogni tua frase si coglie quel rammarico di chi è consapevole che la sua vita cambierà di nuovo abbastanza presto.Ma la cosa più strana sai qual è?che mi è bastato così poco tempo per apprezzarti che fin da subito anch\’io non ho potuto fare a meno di pensare costantemente che questo rapporto così carino e vivace è temporaneo..Ti confesso che spesso mi sento divisa tra la voglia di lasciarmi andare e vivere un intensissimo anno di risate e grande affetto e il timore di dispiacermi tanto quando e se (io spero sempre in un se) dovrai lasciare questa città..Non credo di esserti stata d\’aiuto.. ma sai l\’argomento è tale che neanch\’io riesco a reagire da solita buffona..

  2. Sveva ha detto:

    Anch\’io ho letto fino alla fine il tuo post…In questo momento dovrei risistemare valanghe d\’appunti, e invece preferisco risponderti…non perchè mi secca star dietro allo studio, he! 😛 Semplicemente perchè so cosa vuol dire fermarsi a riflettere come hai fatto tu…anche se non ho mai provato un\’esperienza come la tua, credo di conoscere questa sensazione d\’amarezza che trovo in quello che hai scritto…alcune persone per me molto importanti sono sempre state lontane, e so cosa significa aver voglia d\’abbracciare qualcuno e sapere che non è possibile, se non nei sogni…Mi dispiace che per te sia un continuo "cancellare", ma spero che non perderai mai quella voglia di ricostruire che finora hai avuto…Sono contenta di averti conosciuta, e spero di passare ancora un bel po\’ di tempo insieme! :-)Un bacino ed un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...