Caspita, ma io me la passo proprio bene qui

Vi è mai capitato di pensare a quanto siamo fortunati ad essere nati da questa parte del mondo?

Intendo il mondo occidentale.. la parte ricca del mondo…. La parte civilizzata del mondo…?

 

Ogni tanto ci penso..

Come sarei stata….? come avrei vissuto….? se fossi nata in Africa o anche in alcuni stati dell’Asia…. O addirittura tra gli aborigeni della foresta Amazzonica.

 

Noi siamo abituati alle nostre case (nelle quali viviamo da soli con la nostra famiglia) … con una cameretta tutta nostra….  con una cucina ma soprattutto un bagno…. A poterci fare la doccia …. ad avere la macchina… ad andare in giro vestiti bene o per lo meno vestiti….. ad avere il computer.. la televisione.. i riscaldamenti.. l’aria condizionata…. Ad andare al cinema, al teatro in discoteca…. A viaggiare… A studiare… ad avere un lettore dvd… la parabola… a poter essere liberi di fare ciò che vogliamo.. prendere da noi le nostre decisioni…

 

Però se fossimo nati in Africa…? …

 

È vero probabilmente tutte queste cose non ci sarebbero mancate… come si può desiderare ciò che non si conosce… ma se ci penso adesso… adesso che io queste cose le ho…

 

Mi rendo conto di essere stata davvero fortunata ad essere nata in questa parte del mondo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Caspita, ma io me la passo proprio bene qui

  1. Gabri ha detto:

    Lawildesaggia oggi 😉 cmq quanto è vero.. e pensare che a loro basteremmo un milionesimo delle cose che abbiamo noi.Oggi pensavo proprio anch\’io,sull\’autobus..che sarebbe bello che ognuno potesse avere il minimo dalla vita..e allora credo che a nessuno dispiacerebbe rinunciare a qualcosa di nostro, se ciò andasse a buon fine..

  2. claudia ha detto:

    emm nn vorrei prendermi meriti che non ho…non volevo essere saggia nè altruista… ciò non vuol dire che io cmq non possa condividere ciò che hai detto tu…. la mia era una semplice riflessione…cioèqualcosa… il destino…. la gentica :D.. ci ha fatto nascere di qua…. ma potevamo benissimo nascere di là…. tutto qui… =D

  3. Guido ha detto:

    fortuna o sfortuna chi può davvero dirlo? Certo il tuo discorso non fa una piega, ma è occidentecentrico, dà per scontato che ciò che viviamo qui sia "meglio". E sicuramente se dobbiamo riferirci agli agi, al benessere fisico, non si può non convenire con te.Ma esiste solo questo? Il rapporto con la natura? E con lo spirito? Il benessere psichico?L\’occidente (a generalizzare, ovvio, ma mica si può fare diversamente) è ateo o quantomeno non offre lo stesso rapporto diretto col divino di altre culture e "situazioni". Al punto che il cristianesimo si fonda sulla rinuncia del benessere materiale e professa le beatitudini della povertà di spirito (che sbattono parecchio contro i valori dell\’occidente).Non so dirti se è fortuna o sfortuna in fin dei conti. Ci sono pro e contro. Dipende dal punto di vista dal quale stiamo osservando. Siamo "fortunati" per un sacco di motivi, e "sfortunati" per altri. Non è tanto "meglio", quanto "diverso".Guido

  4. Molok ha detto:

    direbbe un baffuto ebreo "tutto è relativo".Hai ragione sia tu a dire che qui si sta meglio per gli agi,i rapporti sociali, la felicità a portata di mano.Ma vedila dal punto di vista di una ragazza nata in una tribù nel bel mezzo della foresta più amazzonica: non sa cosa è uno scooter e non gliene può fregare di meno,quindi non lo rimpiange. così come il cellulare,il cinema et altro di occidentale. Non ha vissuto la nascita dei vari vizi e dei vari optional della vita,perciò nemmeno se riuscissimo a spiegar la loro funziona ne sentirebbe la mancanza. Un elemento facente parte di un sistema, non può giudicare il sistema stesso imparzialmente!ma in maniera relativa si. Loro per il loro senso della vita,per il loro senso di cultura et di civiltà possono ritenere giusto il cannibalismo. Esisterà mai un dio che li giudicherà colpevoli?

  5. Gabriella ha detto:

    già…a volte anch\’io penso….altro chè "libertà…a volte siamo "schiavi" persino degli oggetti…e penso…che spesso sentiamo "Bisogni" che in realtà nn esisistono…abbiamo bisogno del "superfluo"

  6. claudia ha detto:

    ihihavete tutti perfettamente ragione…però io nn volevo contrapporremondo occidentale= agio assolutol\’altra parte = contatto con la natura, vita spiritualeinfatti io m riferivo a quei paesi in cui in una capanna vivono in 6 famiglie.. tutti nella stessa stanza.. senza bagno… che per lavarsi devono andare nel fiume.. dentro il quale capace che vi sono bestie morte… un mondo fatto di sofferenza.. malattia… dove dilaga l\’ads…Questo mondo… dubito fortemente che in tali condizioni….

  7. vincenzo ha detto:

    pensavo la stessa cosa qualche giorno fa, e poi mi è venuto di scrivere una poesia……se ti va vieni a leggerla…..ciao ciao

  8. Claudia ha detto:

    sei stata scelta!!ti ho passato il testimone.cosa è?vai nel mio blog!!!ahahahahahahkiss

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...