Domenica 6 maggio

La wilde e la benzina al "self service": Incompatibili.
Non sono nata per farmi la benzina da sola
Avete presente le barzellette sull’incapacità delle ragazze nell’usare il computer, il video registratore..o ancora nel prelievo con il bancomat?
Ecco io sono il prototipo dell’incapacità nel fare la benzina.
Ieri l’ultima volta.
Ero di un ritardo bestiale… dovevo andare a Salerno per vedere "Il Gange"  recitare e alle 18.30 dovevo uscire di casa..
lo spettaco iniziava alle 20 e non avendo la minima idea di dove si trovasse il teatro dovevo uscire di casa con un certo anticipo … e fino alle 17. 30 ero stata in palestra…
Le corse per farsi la doccia, vestirsi, scaricare il percorso per arrivare al teatro da internet (negate anche in questo.. non siamo nemmeno riuscite a beccare la prima delle indicazioni… ) ed uscire…
Ma…. non c’era benzina… "porc pure questa.. non solo sono in ritardo di mio devo pure fermarmi a fare benzina!!"
Ok dobbiamo fermarci dal benzinaio. Arrivate lì… la tremenda notizia..  è domenica "ommioddio noooooooooo dovrò farmi la benzina da sola!!!!" (consapevole delle precedenti esperienze disastrose)
Ok ce la posso fare!!
Mi affianco alla colonnina (questa volta vicino vicino considerando che la prima volta sono dovuta rientrare in macchina e spostarla perchè m ero messa tr lontana ed il tubo non arrivava al serbatoio). Così può andare. Fermo la macchina. Spengo tutto. Il primo commento di mia sorella: "oh no mò devi scendere dalla  macchina vestita così!!!!!"
(sindacando sulla mia gonna troppo corta).
Cerco per due ore la colonnina dove infilare i soldi… andò stà questa maledetta macchinetta
… eccola (lontanissima dalla mia macchina ovviamente!)… si avvicina un tipo (anche lui doveva mettere benzina) colgo l’occasione al volo (è un uomo.. la saprà fare ovviamente…)
"Mi scusi non è che… saprebbe usare la macchinetta? "
(qualche secondo, interminabile, di silenzio.. con questo che mi fissa senza aprire bocca, con uno sguardo da ubriaco , tr imbarazzante) cmq assodato che non era un maniaco  prende i soldi e si mette all’opera.
Era semplicemente un pò più coraggioso di me.. ma altrettanto negato.. cmq infila i soldi e  preme i tasti.
Mi faccio una bella corsetta fino alla macchina (il tutto con i tacchi… ) afferro il tubo… due ore per estrarlo.. pesantissimo… lo allungo stando attenta a non premere nulla come quella volta
 in cui spruzzai la benzina ovunque  e sento mia sorella "ma dove vai?" emm ups che sbadata il serbatoio è a destra non a sinistra … infilo e premo…
"boo.. ma starà uscendo?" bene niente da fare.. chissà cosa diavolo avevamo sbagliato.. la benzina non usciva.. torno correndo alla colonnina… disperata "e mò dove la faccio la benzina?" senza considerare che avevo appizzato 20 euro.
Per fortuna arriva una signora… il mio angelo… pareva una camionista a dire il vero…l’unica che se ne intendesse e giusto perchè non ero già abbastanza in ritardo si scopre che m ero messa nell’unica colonnina nn funzionante… mazza che culo!!! (va beh almeno .. forse potevo ancora recuperare i 20 euro)… in tutto questo dietro di me, ormai c’era la fila di persone in attesa del loro turno…
Altra corsetta con minigonna e tacchi verso la macchina….
l’accendo.. la sposto… scendo…. cacchio devo riaprire lo sportellino
(lo avevo chiuso per spostare la macchina) noooooooooooooooo apro il portabagagli… (Su Claudia un ultimo sforzo) stavolta becco il tasto giusto che m apre lo sportellino… riprendo il tubo.. anche questo pesantissimo… tiro il filo… a momenti mi butto per terra per usare al massimo le mie forze, sto tubo non si tirava … ci siamo… svito il tappo e finalmente esce la benzina… stavo per commuovermi…
ringrazio tutti e ricorro in macchina per partire (il ritardo aumentava).
bum bum bum…. "ma che cosa è?"
emm il portabagagli che nessuno aveva pensato di chiudere… ci si riferma.  Mia sorella scende(bestemmiando)… tutto ok…. viaaaaaa verso Salerno.. (con gli sfottò di mia sorella per le mie corsette e il mio modo di tenere il tubo in mano)
Prima indicazione uscita fratte… e ci siamo…
Seconda indicazione Via cristoforo capone… emm toppata alla grande… ci si perde
ok chiediamo… "mi scusi per il teatro nuovo?"
Si sarà sentito solo.. forse aveva bisogno di sfogarsi con qualcuno fatto sta che sto vecchietto attacca a parlare e non la finisce più. Una sfilza di "gira a destra poi a sinistra.. poi a destra.. poi sali e poi
a destra…" due ore di discorso…(e il ritardo aumentava) del quale avevo solo capito di girare a destra
e poi a sinistra ma non si era capito bene in quale traversa di sinistra..
così chiedo "ma  a sinistra quando? alla prima?" e riattacca "allora a 100 m………." (certo ed io
mò attacco il contakilometri per sapere quando arrivo a 100 m) e non si ferma più "poi a sinistra poi a destra, poi sali poi scendi…" ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
facendo finta di nulla dico "ok grazie. gentilissimo" niente da fare
Sto qui riattacca "allora ricapitolando a destra poi a sinistra poi a destra…." (a sto punto
mia sorella scoppia a ridere… forzandosi, senza risultato, di trattenersi) il vecchietto continua a parlare.. io mi giro verso mia sorella mi viene tr da ridere… il vecchietto credo che se ne accorga.. lo faccio finire (per poco non mi vengono i crampi in faccia nel tentativo di non ridere) ringrazio e scappo…
Richiediamo indicazioni e finiamo in una piazza nella quale passo sempre quando vado
a Salerno…(dove c’è il parco pinocchio o qualcosa di simile) la rabbia aumenta.. a saperlo… non avremmo fatto tutti sti giri… e avremmo evitato di perdere 10 minuti con quel rimbambito
Richiediamo informazioni …
Un tipo: "Teatro nuovo?… mai sentito… io conosco due teatri a Salerno… se volete vi dico cosa bisogna fare per andare in questi… (oh ne avessi beccato uno decente a cui chiedere indicazioni!!!)" "No no grazie non si preoccupi"
Poi becchiamo un ragazzino con il motorino che (miracolo) ci accompagna fino al teatro (che carino)… siamo arrivate per le 19:50… in tempo…
 
Teatro Nuovo "come le sarde in mansarda" (con Pietro Mastronardi  FORZA PIETROOOOOO )
Una delle serate più belle che ho trascorso da quando sono qui ad Avellino…
risate a crepapelle… Indescrivibile la comicità del tutto… troppo carino Pietro… 
 
E mò…. aspetto con impazienza la prossima.. sperando sia sempre una commedia  e di non dovere fare benzina
 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Domenica 6 maggio

  1. Gabri ha detto:

    mamma mia wilde si vede che siamo amiche…ste "commediole"solo a noi possono capità!Miii come me la figuro la corsettina della Wildeee però come tieni il tubo nn lo ricordo..forse xkè nn te l\’hanno fatto tenere quando siamo andate insieme a fà benzina..diffidavano della tua aria poco convinta:D smak

  2. Daniele ha detto:

    Neanche io ho un bel rapporto con i distributori self-service, infatti preferisco andarci la notte, quando non c\’è nessuno :p
     
    Buona giornata !

  3. claudia ha detto:

    ……Ma…….. di notte fa pauraaaaa :C
     
    Cmq il fatto di non essere l\’unica negata mi consola 😀
     
    Ciao Dani

  4. piccolaiena ha detto:

    oh sto racconto ma fatto proprio ridere grasie mi ci voleva in queste giornate di studio matto e disperatissimo, scusa il disturbo ma leggo la gabri parlare sempre della fantomatica wilde e me so detto mo na passata c\’è la faccio, piacere d\’averla letta 😛

  5. Federica ha detto:

    Grazie per essere passata….cmq dopo aver letto il primo "I love shopping", mi è venuta voglia di leggere anche gli altri, tutti molto carini.
    Ho finito di leggere la tua "avventura"…..io ancora nn ho fatto questa esperienza con il self-service e spero che non si verifichi mai…sn troppo negata 😀
    Un bacio da fede

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...